• IL CESTO DEI TESORI: COSA CI METTIAMO?

    IL CESTO DEI TESORI: COSA CI METTIAMO?

    Il cesto dei tesori è stato sperimentato da Elinor Goldschmied (1910-2009), psicopedagogista britannica. Quando i bambini imparano a stare seduti e a tenere in mano gli oggetti, adorano scoprire materiale di vario tipo, che vedono in giro per la casa ma che ancora non riescono a raggiungere autonomamente. In questo senso, proporre al bambino un’attività da svolgere seduto risulta efficace per appagare la sua curiosità verso gli oggetti. A partire da questa età, orientativamente tra 6 e 10 mesi, un cesto dei tesori è apprezzatissimo e riesce a coinvolgere un bambino per intervalli di tempo che, considerata l’età, sono sorprendenti.

    Durante il gioco con il cesto dei tesori i bambini dimostrano infatti una grande capacità di concentrazione.

    Occorrono un cesto di vimini basso ( o una scatola di cartone piuttosto robusta) e una selezione di oggetti domestici o naturali.

    Devono essere tutti abbastanza grandi ( da non essere ingoiati) e privi di bordi taglienti o di qualsiasi altra cosa che possa ferire il bambino che li toccherà e, molto probabilmente, li porterà alla bocca.

    Gli oggetti contenuti nel cesto, 60/100 oggetti,  devono offrire la massima varietà di stimoli ai cinque sensi :

    tatto: i  sassi che sono freddi

    olfatto:  un limone, un cestino di lavanda,…

    gusto: bisogna fornire oggetti puliti e sicuri

    udito:  catenelle di metallo, semi e fagioli chiusi in bottigliette e vasetti producono suoni affascinanti

    vista: attraverso il colore, la forma, la lunghezza e la lucentezza degli oggetti

    Cosa mettiamo?

    Oggetti di origine naturale: pigne, conchiglie, castagne, spugne naturali, gusci di noce di cocco, piuma, pietre di fiume

    Oggetti di materiali naturali: gomitoli di lana/cotone , pennelli da barba, spazzolino da denti, pettini in legno, sciarpa di seta, pon pon 

    Oggetti di legno: sonaglini, mollette da bucato, anelli da tende, cucchiai, portauova 

    Oggetti di vetro: vasetto delle spezie, filo di perline 

    Oggetti di metallo: campanella, piccola frusta da cucina

    cestino_tesori_4

    Il ruolo dell’adulto in questo gioco è quello del mero osservatore, la sua presenza ha lo scopo di garantire serenità senza intervenire.

     

     

    No Comments

    Leave a comment

  • Contatti

    tel 3806940762 info@asilonidoscooby.it
  • Dove siamo

    Viale Masini 28, Bologna